MPS intraday solo operatività livelli e news #adessonews


Non si legge da alcuna parte le conseguenze su MPS a seguito delle incredibili assoluzioni

Oltre il danno pure la beffa:

“Gualdi avesse chiesto di confermare tutte le condanne emesse in primo grado, la sentenza è stata ribaltata dalla Corte d’Appello che ha, inoltre, revocato confische per un totale di circa 150 milioni e condannato una ventina di parti civili a pagare le spese processuali”.

“Invece, oltre al danno, ora si aggiunge la beffa: i risparmiatori che avevano ottenuto dei risarcimenti a seguito della sentenza di primo grado dovranno restituire gli importi riconosciuti e pagare pro quota le spese del giudizio”.

“Ma perché, al di là delle implicazioni per gli imputati, la notizia avrebbe dovuto interessare alla borsa? La ragione è presto detta: la sentenza non segna soltanto una svolta in un’importante filone delle vicende giudiziarie di Mps, ma potrebbe avere conseguenze decisive sui conti della banca. A cavallo dell’estate infatti partirà il processo d’appello per l’ex presidente di Rocca Salimbeni Alessandro Profumo e per l’ex ceo Fabrizio Viola che in primo grado avevano subito una condanna a 6 anni per falso in bilancio e aggiotaggio. Ai due manager viene mossa la stessa accusa per la quale i giudici hanno assolto Mussari e Vigni perché il fatto «non sussiste» o per il «non doversi procedere» per alcuni reati finiti in prescrizione, cioè quella di aver contabilizzato erroneamente i prodotti strutturati Santorini e Alexandria a saldi aperti. Nelle motivazioni della sentenza di condanna del 2020 i giudici avevano scritto che, nei comportamenti era «ravvisabile un’intenzione d’inganno (…), giacchè tale era il fine che animava il nuovo management, ossia rassicurare il mercato in vista dell’incetta di denari che si sarebbe da lì a poco perpetrata con gli aumenti di capitale» e che «sussiste» un «ingiusto profitto, principalmente in favore della banca stessa, parsa navigare in migliori acque grazie al falso, che ne ha accresciuto la percezione di affidabilitá». E ancora: «Non residuano dubbi, all’esito dell’istruttoria, circa la piena consapevolezza dell’erroneitá della contabilizzazione a saldi aperti, desumibile dal granitico compendio probatorio raccolto, articolato in plurimi e convergenti elementi di significativa pregnanza»”.

“Anche se ogni sentenza fa storia a sè, l’assoluzione di Mussari e Vigni perché il fatto (cioè l’aggiotaggio o il falso in bilancio su Santorini e Alexandria) non sussiste rappresenta insomma non solo un punto decisivo a favore Profumo e Viola, ma anche una notizia positiva per Montepaschi. Dopo la battuta d’arresto delle trattative con Unicredit, l’istituto controllato dal Tesoro al 64% ha comprato tempo in Europa. Nel frattempo il ceo Luigi Lovaglio sta predisponendo un’azione di rilancio e soprattutto di derisking prima di riavviare la privatizzazione. Tra gli aspetti al vaglio del banchiere e dell’azionista c’è il contenzioso legale che in passato è stato uno dei principali ostacoli all’individuazione di un partner. Anche se l’accordo transattivo con la Fondazione Montepaschi ha abbattuto il fardello delle cause, alla fine di marzo il petitum si attestava ancora a 1,87 miliardi. Il dato è in lieve crescita rispetto agli 1,7 miliardi di fine 2021 quando la voce era articolata in 738 milioni di contenzioso civile, 283 milioni di costituzione di parte civile e 713 milioni di richieste stragiudiziali. Quanto pesa su questi numeri il processo Viola-Profumo? I bilanci del Montepaschi non riportano una stima puntuale ma fonti vicine alla banca definiscono la cifra «molto consistente». Non a caso, nel corso della conference call di venerdì 6, tra le «azioni più urgenti» per la banca Lovaglio ha menzionato la soluzione del problema dei rischi legali. Una soluzione che, dopo la sentenza della corte d’appello di Milano, potrebbe rivelarsi meno impegnativa del previsto”.

Quindi il mistero si fa sempre più fitto. Si parlava di 10 miliardi di petitum. Dopo l’accordo con la fondazione MPS era sceso a 5 miliardi circa. Ed invece risulta essere 2 miliardi che sicuramente non verranno pagati tutti. Anzi con l’assoluzione di venerdì potrebbe anche non pagare un cent se verrano assolti pure Profumo e Viola.

Bene la domanda sorge spontanea: come fa a quotare 0.72€ per una capitalizzazione di 700 milioni di euro?? A cosa è dovuto questo collasso?

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.finanzaonline.com/forum/mercato-italiano/1562149-mps-intraday-solo-operativita-livelli-e-news-25.html?s=2f6a1b859071f6bfc102dc033ad18bff”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.