Il presidente di Ita Alfredo Altavilla si è dimesso #adessonews

Il presidente di Ita Airways Alfredo Altavilla ha comunicato al ministero dell’Economia e delle Finanze le sue dimissioni “condizionate” alla vigilia dell’assemblea ordinaria di Ita Airways, che ha all’ordine del giorno l’esame della sua posizione per la sua rimozione.
La lettera è accompagnata dalla richiesta di manleva, con la rinuncia da parte del Mef a qualsiasi azione di responsabilità, e la richiesta di un risarcimento. Il Mef, che era stato tenuto all’oscuro dell’inizitiva di Altavilla, in serata stava valutando la fattibilità delle richieste.

Anche la consigliera indipendente Vyvyen Frances Ouseley ha presentato le dimissioni, così come i sei consiglieri espressione del Mef (Lelio Fornabaio, Alessandra Fratini, Simonetta Giordani, Cristina Girelli, Silvio Martuccelli e Angelo Piazza) che la scorsa settimana hanno formalizzato la richiesta di essere sostituiti, con una lettera al ministero. Nel Cda resta così in sella solo l’ad Lazzerini. Ma c’è l’opzione che venga azzerato l’intero board.

Arriva dunque a conclusione, martedì mattina all’assemblea dei soci (in seconda convocazione venerdì 11), lo scontro esploso nel board di Ita che ha portato il Cda a maggioranza – su iniziativa dei sei consiglieri del Mef – a votare per il trasferimento delle deleghe operative in capo all’ex presidente, nelle mani dell’Ad Fabio Lazzerini. I sei consiglieri imputavano ad Altavilla nella gestione della trattativa con il consorzio guidato da Certares di aver ostacolato la conclusione. Ma alla scadenza della trattativa in esclusiva con Certares (che guida il consorzio in alleanza commerciale con Air France-Klm e Delta), lo scorso 31 ottobre il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, ha deciso di non concedere la proroga.

Già dopo la decisione sul consorzio vincente del precedente governo dello scorso 31 agosto il ministro Giorgetti aveva evidenziato – come elemento di debolezza dell’offerta di Certares – la mancanza di un partner industriale con competenze specifiche nel settore aereo. Così sono ritornati in gioco Msc-Lufthansa che la scorsa estate hanno presentato un’offerta per l’acquisto dell’80% della compagnia, alla quale però il precedente Governo ha preferito l’offerta di Certares che ha proposto di acquistare il 50% più un’azione di Ita Airways. In partita c’è anche il fondo Indigo Partners che lo scorso marzo aveva manifestato interesse.

Scopri di più

Questi due competitor, così come il consorzio guidato da Certares, potranno perfezionare l’offerta per meglio rispondere alle richieste contenute nel decreto sulla privatizzazione dello scorso marzo. Ma l’assemblea ordinaria, oltre ad occuparsi delle dimissioni del board, ha all’ordine del giorno anche l’erogazione di 400 milioni necessari per la sopravvivenza della compagnia, risorse che hanno già avuto il via libera da parte della Commissione europea che ha autorizzato in totale 1.350 milioni (quella che sarà erogata è la seconda tranche, la prima è stata di 700 milioni).

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.ilsole24ore.com/art/il-presidente-ita-alfredo-altavilla-si-e-dimesso-AEC6Y2EC”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.