Intesa, l’utile nei primi nove mesi del 2022 a 4,3 miliardi. Ridotta l’esposizione in Russia #adessonews


Intesa, l'utile nei primi nove mesi del 2022 a 4,3 miliardi. Ridotta l'esposizione in RussiaIntesa, l'utile nei primi nove mesi del 2022 a 4,3 miliardi. Ridotta l'esposizione in Russia Il ceo Carlo Messina

Intesa Sanpaolo batte le stime degli analisti e conferma l’obiettivo dei 6,5 miliardi di euro di utile netto nel 2025 e di distribuire sempre più valore – il 70% di dividend payout in ogni anno – come da piano industriale 2022-25. I profitti netti nei 9 mesi dell’anno in corso vedono per Ca’ de Sass quota 4,37 miliardi di euro (+9% rispetto a 4,01 miliardi dei primi nove mesi del 2021) escludendo 1,3 miliardi di rettifiche per Russia e Ucraina. « «Abbiamo realizzato i migliori nove mesi dal 2008. Visti i risultati ottenuti abbiamo deciso di alzare la guidance dell’utile per quest’anno a oltre 4 miliardi di euro. Nei primi nove mesi del 2022 la nostra Banca ha affrontato uno scenario straordinariamente complesso. A fronte di qualche rallentamento nel prossimo anno, la prospettiva che vediamo per l’anno successivo è di un chiaro ritorno della crescita», dice con spirito ottimista Carlo Messina, consigliere delegato e ceo di Intesa Sanpaolo.

La guerra

I crediti cross-border verso Mosca sono in larga parte in bonis e classificati a Stage 2. Nel terzo trimestre 2022 si riduce di circa il 65% (circa 2,3 miliardi di euro) l’esposizione verso la Russia, scesa allo 0,3% degli impieghi a clientela. Nello specifico, l’esposizione creditizia on-balance cross-border verso la Russia vale 1,1 miliardi, di cui 1,05 verso clientela tenendo conto di una cessione per 400 milioni lordi (300 netti) perfezionata a inizio ottobre, e quella on-balance delle controllate Banca Intesa in Russia e Pravex Bank in Ucraina si colloca a 1,07 miliardi, di cui 0,3 miliardi verso clientela della controllata in Russia. «Ora possiamo essere considerati una banca a esposizione zero verso la Russia, continueremo a lavorare per ridurre la limitata esposizione residua», rilancia Messina.

Il rialzo dei tassi fa bene al conto economico

Nel terzo trimestre Intesa Sanpaolo mette a bilancio un risultato netto pari a 930 milioni di euro che si confronta con quello pari a 1.330 milioni nel secondo trimestre 2022 e a 983 milioni nel terzo trimestre 2021. Il conto economico consolidato del terzo trimestre 2022 vede interessi netti pari a 2,4 miliardi di euro, in aumento del 14,1% rispetto ai 2,09 miliardi del secondo trimestre 2022 e del 19,4% rispetto ai 2 miliardi del terzo trimestre 2021: merito del rialzo dei tassi deciso dalla Bce. Nei nove mesi migliora la guidance sull’utile rispetto a quella del semestre, essendo stata ridotta l’esposizione verso la Russia e avendo effettuato accantonamenti, situazioni non previste a giugno: la banca così conferma il payout ratio del 70% e il cda ha deliberato la distribuzione di 7,38 centesimi di euro per azione come acconto dividendi a valere sui risultati del 2022. Il 23 novembre saranno quindi pagati 1,4 miliardi complessivi per un rendimento del 3,7%. Complessivamente nei nove mesi Intesa ha maturato 2,3 miliardi di cedole. «Quando si prospetta una complessità, la affrontiamo immediatamente con soluzioni efficaci. È stato così nella gestione degli Npl e successivamente con la crisi da pandemia. Ora abbiamo affrontato l’esposizione verso la Russia. È il nostro approccio manageriale, finalizzato a ottenere una redditività elevata e sostenibile nel medio e lungo termine. La forte creazione di valore e la distribuzione del valore sono e continueranno a essere la nostra priorità», precisa Messina.

Banca solida

Migliora poi la qualità del credito con un conseguente taglio del costo del rischio: il totale dei Non performing loan (in sofferenza, inadempienze probabili e scaduti/sconfinanti) ammonta, al netto delle rettifiche di valore, a 6 miliardi di euro, in diminuzione del 14,8% rispetto ai 7 del 31 dicembre 2021. i finanziamenti verso la clientela sono pari a 474 miliardi di euro, in aumento dell’ 1,7% rispetto al 31 dicembre 2021 e del 2,1% rispetto al 30 settembre 2021. Quindi deducendo 2,3 miliardi di cedole e 3,4 miliardi di buyback, Intesa fa salire il Common equity Tier 1 (l’indice della sua solidità) al 12,4%. «Siamo consapevoli di come la crisi energetica e l’aumento del costo della vita stiano causando un notevole peggioramento delle condizioni di vita di molte famiglie, in un contesto sociale già difficile. Per queste ragioni – aggiunge Messina – abbiamo stanziato 30 miliardi di euro a favore di imprese e famiglie dando la possibilità di sospendere o rimodulare mutui e prestiti, concedendo erogazioni a tassi agevolati e permettendo rateizzazioni a tasso zero; tutto ciò a conferma del nostro ruolo di riferimento per l’economia reale».

Aiuto al Paese

A settembre le erogazioni a medio e lungo termine a famiglie e imprese sono state di 46 miliardi con circa 3.200 aziende riportate in bonis. “I proventi da commissioni mostrano resilienza, in un contesto di mercato sfavorevole, i profitti assicurativi hanno raggiunto livelli record – continua il ceo -. Mentre continuiamo a investire sulle leve della crescita, i costi diminuiscono ulteriormente dell’1,8% rispetto ai primi nove mesi dello scorso anno e i livello di cost/income al 30 settembre – pari al 49,4% – ci colloca a livelli di vertice tra le maggiori banche europee».

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.corriere.it/economia/finanza/22_novembre_04/intesa-l-utile-primi-nove-mesi-2022-43-miliardi-ridotta-l-esposizione-russia-ebc80318-5c35-11ed-b827-fa754029d3c4.shtml”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.