Rivalutazioni, ultima chiamata per la revoca (anche parziale) #adessonews

Per revocare la rivalutazione si dovrà presentare, entro il 28 novembre prossimo, una dichiarazione integrativa, così da far emergere l’eccedenza di versamento e la richiesta di rimborso o l’indicazione di voler compensare l’importo a credito.

Con il provvedimento 370046 del 29 settembre, l’Agenzia ha disciplinato modalità e termini per l’esercizio della revoca dei regimi della rivalutazione, del riallineamento e dell’affrancamento previsti dall’articolo 110 del Dl 104/2020. La possibilità di revocare la rivalutazione o il riallineamento effettuato con versamento dell’imposta sostitutiva al 3% (prevista dal comma 6 dell’articolo 110 del Dl 104/2020) è stata disposta dalla legge di Bilancio 2022 (articolo 1, commi 624 e 624-bis, legge 234/2021) a seguito delle modifiche introdotte dalla stessa legge, che ha esteso a 50 anni il periodo di deducibilità delle attività immateriali le cui quote di ammortamento, in base all’articolo 103 del Tuir, sono deducibili in misura non superiore a un diciottesimo del costo o del valore (in pratica, marchi rivalutati/riallineati e avviamento riallineato).

Ai soggetti che, alla data del 1° gennaio 2022, hanno provveduto a versare le imposte sostitutive per la rivalutazione/riallineamento, è concesso di revocare, anche parzialmente, l’applicazione della disciplina fiscale del Dl 104/2020: la revoca della rivalutazione costituisce titolo per il rimborso o la compensazione dell’imposta sostitutiva già versata.

La revoca può essere esercitata per ciascuna attività, anche diversa da marchi e dall’avviamento, oggetto di rivalutazione o riallineamento, per l’intero importo rivalutato o riallineato.

Scopri di piùScopri di più

Dichiarazione integrativa

Nel quadro RQ del modello Redditi 2022 manca una sezione in cui indicare la revoca, essendoci solo la sezione RQ100 per integrare l’imposta sostitutiva e mantenere la deduzione ai 18 anni. Per colmare questa mancanza, il provvedimento 370046/2022 ha stabilito l’obbligo di presentare una specifica dichiarazione integrativa entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento stesso (entro il 28 novembre, appunto). In tal modo si potrà riportare la situazione a quella ante rivalutazione/riallineamento anche solo dal punto di vista fiscale, se non si vogliono eliminare dal bilancio gli effetti della rivalutazione.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.ilsole24ore.com/art/rivalutazioni-ultima-chiamata-la-revoca-anche-parziale-AEgdvCBC”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.